Five Design-Sheet methodology: disegnare per decidere e creare

Five Design-Sheet methodology: disegnare per decidere e creare

Metodo in cinque passi per i processi decisionali e creativi

 

La realizzazione a mano di bozze, disegni e schemi, è molto utilizzata come modalità per decidere, per progettare, per valutare diverse soluzioni a problematiche creative o di business. Il progetto con carta e matita, ovvero la prototipazione a bassa-fedeltà (lo-fidelity prototyping) può rivelarsi una maniera veloce ed economica per arrivare a una soluzione condivisa con altri (clienti o designer) o sufficientemente rappresentativa degli sforzi decisionali e delle idee profuse. Tuttavia si tratta di un metodo informale e senza una logica validata da studi scientifici.
Il Five Design-Sheet methodology è un metodo in 5 passaggi applicabile nella creazione di strumenti per la visualizzazione delle informazioni, quindi interfacce grafiche, da parte di sviluppatori e designer, ma applicabile anche nell’industria e nell’insegnamento.

Sinteticamente, la metodologia prevede l’utilizzo di 5 fogli, ognuno contenente 5 sezioni:

– il primo foglio (n.1) contiene i concetti in brainstorming e serve per l’esplorazione delle idee.
Contiene 5 sezioni per stimolare il pensiero divergente e organizzare le idee: Idee (creare numerose mini-idee), Filtro, Categorizza, Combina e Raffina, Domande (riguardo all’aderenza del progetto finale rispetto all’obiettivo iniziale).

3 fogli di progettazione (n. 2,3,4).
Contengono 5 sezioni operative:
Informazioni con titolo, autore, data, obiettivo;
Layout ovvero bozza dell’interfaccia grafica con tutti gli elementi visuali (menù di navigazione, pulsanti, ecc.);
Operazioni, ovvero descrizione delle componenti interattive del sito e dei loro comportamenti (es. al click, al passaggio del mouse);
Focus-Parti contiene l’idea centrale dell’interfaccia, e può ingrandire un elemento importante oppure descrivere processi interattivi con diagrammi di flusso;
Discussione, illustra vantaggi e limiti della presente progettazione rispetto all’obiettivo iniziale e serve alla discussione con il cliente.

– un foglio finale (n.5) per la realizzazione.

5sketching

 

La procedura consiste in 5 passaggi:
1. il designer incontra il cliente per comprendere il compito
2. il designer utilizza il pensiero divergente e considera varie alternative
3. il designer crea 3 progetti
4. I progetti vengono discussi con il cliente
5. Il designer realizza il foglio finale

Ho brevemente illustrato una procedura testata e analizzata con esperimenti sul campo in diversi ambiti, descritta in maniera più completa e dettagliata nell’articolo citato come fonte.
Si basa tuttavia su una semplice verità: come afferma Linus Pauling, premio Nobel per la chimica nel 1954:
“The way to get good ideas is to get lots of ideas, and throw the bad ones away”

… Il modo migliore per avere buone idee è avere moltissime idee, e buttare via quelle cattive.

Fonti:

Jonathan C. Roberts, Chris Headleand, Panagiotis D. Ritsos,“Sketching designs using the Five Design-Sheet methodology” in IEEE Transactions on Visualization and Computer Graphics, vol. 22, n.1, january 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *